Play-out

                       BRUGHERIO-ACCADEMIA SANDONATESE 0-1

E’ nostro il primo round dei play out per la permanenza nel campionato di eccellenza.

Il sigillo del Cobra Cotica,freddo nel mettere alle spalle del portiere avversario il pallone servitogli da Bomber Necchi,rappresenta un macigno sullo stomaco di un Brugherio battagliero ma incapace di mettere la partita sul binario giusto.

Negli appuntamenti che contano mister Zanotta e i suoi ragazzi rispondono presente,così come la gente che tifa Accademia,accorsa in gran numero sulle tribune nonostante una giornata che sa di autunno.

A dare lustro due miti: Capitan Logrieco e Marco Contini,certamente la coppia di centrali più forte che abbia visto in questi due anni di eccellenza.

Da scacciare le paure che hanno accompagnato tutto il nostro primo tempo,ove abbiamo mostrato un atteggiamento troppo rinunciatario: mettiamoci nella testa che siamo padroni del nostro destino,che la qualità non ci manca e che sono gli altri semmai a sentire la terra tremare sotto i piedi.

Li abbiamo battuti giù tre volte quindi avanti con coraggio per lo sforzo finale.

Giornata di felicità per tutti insomma e soprattutto per il nostro direttore sportivo Adholf Kaiser Terminator Sassi:occhiate furtive al lato B della signorina in nero  e numero di cellulare già in memoria su ciascuno dei cinque telefonini di cui e’dotato.

Nel fine settimana ha in serbo di chiamarla e proporle la sua serata-tipo: cena in trattoria ( menù fisso 10,00 eur a testa,ognuno paga il suo),passeggiata in riva al Lambro e verso le undici al massimo giochi di coppia a inseguimento nella boscaglia del parco Forlanini,con veloce trapanata finale.

Rubriche.

UOMO PARTITA SKY: Cotica Francesco.Sacrificio,spirito di squadra ma anche la classe nei momenti che contano per un ragazzo che ha fatto la storia dei nostri colori.Una menzione anche al guerriero Trione,uomo che non sbaglia mai un colpo e che trascina tutti i compagni con la sua personalità. Toccato duro in settimana da Dinamite Miranda sfoggia un lessico che non ti aspetti invece di trascendere in parole di fuoco.

PREMIO LAPO ELKANN: a tutti quelli che parlano ma non dicono,pensano ma non riflettono,guardano ma non osservano.In attesa che vengano a complimentarsi per gli eventuali traguardi che raggiungeremo un sincero augurio che una volta nella loro vita siano coerenti.

Un abbraccio.

Luca.

Questa voce è stata pubblicata in Rassegna stampa Prima squadra. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Play-out

  1. Marco scrive:

    Grande Luca, grande Accademia, ora ultima battaglia!! purtroppo ancora “fuori casa”, causa campo indegno per l’accademia e per la città di san donato.
    Grazie per le belle parole… sempre forza Accademia!

  2. Stefano scrive:

    Il traguardo è davanti …. L’avversario un passo dietro …. Ma non è finita! Solo chi rimane concentrato fino a 1″ dopo la vittoria riesce veramente a ottenerla. Il compito di ognuno , sia chi ha giocato sia chi è stato fuori questa volta, è’ quello di mantenere la mente e lo sguardo diritto alla meta. Giocare 90′ , 20 o essere in panchina o in tribuna non conta nulla ora. Tutti siamo/siete partecipi di un nuovo risultato per molti irraggiungibile a settembre. Tanti giovani (o meno) alla prima esperienza in questa categoria… Chi ha già affrontato sfide di così tensione ( play off / play out) ha il dovere di guidare chi è alla prima esperienza e chi l’affronta per la prima volta ha il dovere di dare tutto quello che può , gustandosi al tempo stesso il pathos del momento con la sicurezza che mai un rammarico potrà esserci per un qualcosa che poteva essere fatto ma che non lo è stato solo per distrazione o sottovalutazione. Forza ragazzi, siamo tutti con voi ……. FINO ALLA FINE FORZA ACCADEMIA.

  3. gloria scrive:

    In fine una citazione .

    “Ci sono persone nate per sgobbare,ed altre nate per stare a guardare.
    Non e’ questione di salute,ne’ di intelligenza,ne’ di bisogno.
    E’ cosi’ e basta!
    Dalle prime tutti si aspettano di piu’,dalle seconde nessuno si aspetta niente.
    Per le prima non ci sono mai elogi,qualunque cosa facciano è dovere.
    Per le seconde è il contrario;
    poichè non ci si aspetta niente da loro,basta che muovano un dito e tutti si affrettano a coprirle di complimenti”. SOCRATE

    IN BOCCA AL LUPO E SIATE FOLLI !!!
    COME FAREBBE L’ “ECCELLENZA” SENZA DI VOI?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>