cavovalentino scf

Storia

Era una domenica mattina, passeggiavo per San Donato quando ad un tratto venni attirato dal fischio di un arbitro in lontananza. Decisi di fermarmi timidamente nei pressi del campo sportivo per assistere alla partita di quei ragazzi. Quel gesto cambiò la mia vita. Ogni domenica un’attrazione mi portava sempre più vicino a quel campo.

Osservando i ragazzi da lontano, l’impressione che gli mancasse una cultura sportiva mi diede il coraggio. Decisi allora di entrare in società per portare la mia esperienza di vita: unire il divertimento a regole ben precise, allo spirito di sacrificio, alla voglia di crescere in un gruppo di amici dove tutti devono rispettare il prossimo.

Sono passati vent’anni, di strada ne ho fatta io e ne ha fatta l’Accademia, grazie al lavoro di tutti coloro che in questo progetto hanno creduto e che hanno messo a disposizione il loro tempo e la loro passione per i più giovani, garantendo la loro solidarietà, la loro beneficenza e le loro fatiche.

Oggi, l’Accademia Sandonatese registra più di 400 iscritti, vantando uno dei settori giovanili più importanti del sud-milano sia in termini di considerazione che di risultati. La nostra prima squadra milita nel campionato di Promozione, vantiamo 5 squadre regionali, 11 provinciali, seguite da circa 40 tecnici ed una scuola calcio con più di 55 bambini e 8 educatori.

La nostra politica è incentrata sul bambino, non sui suoi risultati o sulla sua prestazione, ma sulla sua crescita educativa, tecnica e culturale.

Penso esista un cerchio di importanza che nasce dai bambini, si sviluppa intorno ai giovani e si chiude con i più grandi: proprio questi ultimi sono il modello di una società sana che si riflette con l’esempio che danno ai più piccoli.

Tali obiettivi sono oggi raggiunti anche e soprattutto grazie all’impegno di tutti coloro che ogni giorno investono la loro passione e grazie a tutti gli splendidi ragazzi che ci circondano e alle emozioni che ogni week-end ci regalano. Credo fortemente che non siamo noi ad essere importanti per loro, ma sono loro ad essere importanti per noi.

Sono convinto che lavorando sui giovani, portandoli ad una maturità sportiva, i risultati in campo e fuori dal campo giungano di conseguenza. A tal proposito continuerò a lavorare in prima persona affinché ci sia un miglioramento continuo sia da parte dei miei collaboratori, sia da parte dei nostri ragazzi.

L’idea di costruire un sito web nasce dal desiderio di dare visibilità alla nostra piccola grande realtà e di fornire notizie e informazioni utili ai nostri giocatori, genitori, allenatori, dirigenti, sostenitori ed anche avversari. Cercheremo sempre di mantenere il sito aggiornato e di proporvi contenuti interessanti. Voi continuate a seguirci, sui campi e sulla rete.

Con questo ringrazio tutti e torno al lavoro.

Il Presidente

Pietro Zanotta

INTERVISTA DIRIGENZA