Giov. fascia B: esordio casalingo vincente e tanta sofferenza nel finale.

October 1, 2017

Accademia Sandonatese – Real Milano 2 - 1 .

23’Minino(AS); 30’Delle Grazie(AS); 56’Riva(RM)

Ammonizioni: Ceradini (AS)

 

Al campo comunale “G.Squeri” in quel di San Donato Milanese,alle ore 14.30 di sabato 30 settembre, va di scena la prima partita casalinga di campionato, dei nostri Giovanissimi Provinciali 2004 del girone M.Il debutto è una vittoria di misura, contro una squadra avversaria che non molla fino all’ultimo minuto e che fa soffrire i padroni casa.Quindi onore e riconoscimento del valore della squadra ospite.In sintesi un tempo per parte, il primo per i sandonatesi dell’Accademia quest’oggi in versione “merengues” per la divisa tutta bianca e il secondo per il Real Milano con divisa tutta blu.Il primo tempo disputato con netta supremazia dell’Accademia che chiude gli avversari all’interno della propria metà del campo e un secondo tempo invece ad appannaggio del Real Milano che approfitta della confusione e sfilacciamento della squadra di casa.Ma passiamo alla cronaca saliente della partita.Dopo i primi minuti di studio tra le due squadre, si arriva al 7’ minuto di gioco quando il direttore di gara decreta un calcio di punizione indiretto sul versante sinistro, alla trequarti in favore dell’Accademia, Mancini calcia la punizione indirizzando il pallone sul secondo palo dove si avventa sulla palla Matozzo che di prima intenzione calcia a botta sicura da distanza ravvicinata, il portiere fa una grande parata e devia in angolo.Passano solo 3 minuti e Minino serve in verticale Mancini che viene anticipato di un soffio dal portiere Casella in uscita.Da segnalare al 19’ l’ammonizione del capitano dell’Accademia Ceradini per un fallo commesso sulla ripartenza di un avversario.Le “merengues” sandonatesi continuano a stazionare in attacco e a cercare varchi verso la porta avversaria e al minuto 21 Minino entra in aria sulla destra lotta con il difensore e fa partire un destro che incrocia sul secondo palo che esce di poco a lato.L’Accademia dimostra di voler cercare il goal che merita per il gioco creato e arriva al 23’ in maniera un po’ fortunata, Mattana si trova pochi metri fuori dall’aria avversaria in posizione centrale e fa partire un tiro verso la destra del portiere, il tiro è debole e rasoterra, sulla traiettoria l’opportunista Minino d’istinto devia la palla spiazzando completamente il portiere alla sua sinistra, palla in rete e Accademia in meritato vantaggio. Al 28’ arriva inaspettato l’infortunio di Minino che accusa un dolore sulla gamba sinistra in piena corsa, viene sostituito da Sisti che si posiziona da centrocampista arretrato mentre viene avanzato di posizione Mattana.Passano solo 2 minuti e l’Accademia raddoppia, siamo al 28’ e Mancini penetra in aria dalla destra ,resiste alla carica del difensore fino ad arrivare poco distante dal portiere dove scarica il suo destro potente, il portiere fa una grande parata tuffandosi alla sua destra e respingendo il pallone che rimane però nell’aria piccola proprio dove si trova Delle Grazie che non deve far altro che scegliere dove appoggiare la palla in rete.Gli avversari si possono segnalare solo al 34’ quando con un tiro da fuori aria del n° 4 Vino, chiama in causa Salierno con una semplice parata in presa alta. Doppio fischio arbitrale e fine primo tempo.Tornano in campo le due squadre ma il secondo tempo cambia registro, gli ospiti modificano l’assetto e mettono in difficoltà i padroni di casa che fanno fatica a reagire, si sfilacciano e si crea un po’ di confusione.Spesso sbilanciati in avanti e in inferiorità numerica a centrocampo con la difesa che non può far altro che soffrire.Al 7’ minuto per i padroni di casa Degiorgi sostituisce Ziliani e Buccolieri sostituisce Fumante.Gli ospiti creano alcune azioni e in un paio di occasioni anche pericolose e il goal non tarda ad arrivare.E’ il 21’ quando il capitano Riva della squadra ospite conquista palla fuori dall’aria sandonatese e fa partire un gran tiro che s’infila sotto la traversa sorprendendo Salierno, concretizzando la supremazia di questo secondo tempo da parte degli ospiti.Palla al centro e prima di riprendere il gioco De Sury sostituisce Pozzi e Dell’Aglio sostituisce Delle Grazie.La difesa sandonatese si mette a 5, il centrocampo si infoltisce.Le “merengues” accusano il colpo e cercano di reagire e portare a casa il risultato. Da segnalare al 29’ un tiro di Mattana dal limite dell’aria parato dal portiere sulla sua destra e mandato in angolo. Il Real Milano continua a spingersi in avanti in cerca del disperato pareggio e l’Accademia soffre.Si arriva al 30’ quando gli ospiti con una azione arrembante effettuano un traversone che arriva sul secondo palo, l’attacante del Real Milano calcia da breve distanza e Salierno para mandando in angolo e salvando il risultato.Nei minuti successivi si lotta molto a centrocampo fino a quando al 35’,il direttore decreta una punizione indiretta sulla trequarti in favore dell’Accademia, batte Mattana che calcia alto verso il secondo palo, tutti fermi scatta Sisti che all’altezza dell’aria piccola di testa mette la palla in rete all’angolo sulla sinistra del portiere, fischio dell’arbitro e goal annullato per posizione irregolare dello stesso Sisti.Si continua a giocare e si soffre fino all’ultimo minuto di recupero che il direttore di gara segnala essere di 3 minuti.Al triplice fischio di fine partita gran sospiro di sollievo dei sandonatesi, dopo una sofferenza durata troppo a lungo, ma che mettono in cascina 3 punti importantissimi per la classifica e per l’obbiettivo da raggiungere.Adesso ci aspetta il turno di riposo prima di riprendere il campionato il giorno 14 ottobre in trasferta contro il Football Sesto 2012 in quel di Sesto San Giovanni al campo comunale “S.Pertini” in via Giovanni Boccaccio,285 alle ore 18,00.C’è molto da lavorare e bisogna approfittare di questa pausa per migliorarsi e presentarsi alla ripresa pronti per conquistare altre vittorie e volume di gioco.Continuate a seguirci sul sito.
#finoallafineforzaaccademia

 

Formazioni:
Accademia Sandonatese (maglia bianca): 1) Salierno; 2) Ziolini; 3) Ziliani; 4) Fumante; 5) Matozzo; 6) Ceradini; 7) Mancini; 8) Pozzi; 9) Minino; 10) Mattana; 11) Delle Grazie; 12)Rossi;13) Buccolieri 14) Dell’Aglio; 15) Sisti; 16) De Sury; 17) Degiorgi. All: Altamura
 
Real Milano (maglia blu): 1) Casella; 2) Spinelli; 3) Mastronardi; 4) Vino; 5) Sotomayor; 6) Belotti; 7) Pioggia; 8) Riva; 9) Dimichino; 10) Fedeli; 11) Saccone; 12) Confetti; 13) Granato; 14) Aiello; 15) Menabò All. Dimichino

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

U15 reg: L'illusione dura fino al 32'.

November 12, 2019

1/9
Please reload

Post recenti