Allievi 2002: a testa alta...

February 4, 2018

Enotria - Accademia Sandonatese 3 - 1


Marcatori:Terzi su rigore(39’ P.t) più tre ignoti dell’Enotria.

 

Buona prova per almeno metà gara dei nostri 2002 che hanno messo costantemente in difficoltà un avversario meglio attrezzato di noi sotto il profilo delle individualità :è infatti dagli spunti dei singoli che nasce la loro vittoria,non avendo mai mostrato sotto il profilo del gioco una superiorità tale da giustificare il risultato.
Il duo Albano/Spinelli affronta gli avversari sempre allo stesso modo, badando a valorizzare la forza del gruppo e curando i particolari studiati in allenamento: tutto ciò permette ai nostri mister di passare il sabato che precede la gara a bere fiumi di birra nei locali della Milano bene e divertirsi con gli amici, invece di farsi venire il mal di testa pensando a come impostare la partita.
Tornando alla gara, primo tempo in totale controllo e vantaggio meritato quando Terzi trasforma un tiro dagli undici metri conseguente a un atterramento di Bracale.
Niente di più meritato insomma visto che i padroni di casa rispondono presente sono in zona recupero trovando però il nostro Tinti sempre pronto a dire di no.
Nei primi cinque minuti della ripresa tuttavia veniamo prima ripresi e poi recuperati subendo poi il definitivo colpo del ko, che chiude di fatto la gara.
Abbiamo tenuto botta alla grande insomma e siamo fieri di giocare con questi colori, che rappresentano meglio di molti altri lo spirito dello sport e del saper accettare la sconfitta, rimanendo nel contempo equilibrati nella vittoria.
Chi gioca in Accademia deve essere felice di esserci. È questo lo spirito che guidava me da calciatore e che mi guida oggi che sono ai bordi del campo.
Fiero di voi.

 

ACCADEMIA SANDOATESE: Tinti, Funghi (Zanaletti 7’ st), Di Mauro, Bajrami, Mazza ( Cellamare 30’ s.t), Miscioscia, Bracale, Begteshi, Terzi ( Tavano 29’ s.t.), Montemurro ( D’ Andrea 37’ s.t.), Vivabene (Cavaliere 11’ s.t). A disposizione: Caserini. All. Albano/Spinelli

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza