Giov reg. 2003 Reg A: sofferta vittoria a Casalpusterlengo.

March 21, 2018

Cavenago Fanfulla – Accademia 0-1

 

Rete: Cilardi

 

 

 

Partita poco adatta ai deboli di cuore.A Zorlesco va in scena il recupero della 24° giornata non disputata per maltempo.Partiamo con lo spirito giusto,corti e compatti,la partita si mette da subito bene:all’ottavo D’Auria sdradica un pallone dai piedi del marcatore avversario,serve Crivari che volteggia su se stesso e scarica a sinistra dove per Cilardi l’uno a zero è una formalità.Funziona tutto bene,in difesa Super Riello-Carbo-Boc-Stilo e Frieri alzano il muro,a centrocampo Cella-Karim arpionano palloni su palloni,davanti Criva-Romano-Nello e Power pressano,sgomitano e tengono in apprensione la difesa avversaria. Al 12esimo l’occasione per chiudere la partita;bomber D’Auria si invola solitario verso la porta bianconera ma,a tu per tu col portiere,si fa ipnotizzare e il raddoppio sfuma.Al 23esimo squillo dei padroni di casa:su calcio piazzato la palla sembra dirigersi verso la rete ma non fa i conti con il nostro portiere che con una prodezza riesce a parare,il Cavenago realizza quindi sulla respinta ma con 2 attaccanti in fuorigioco,l’arbitro annulla.Andiamo al riposo meritatamente in vantaggio.La ripresa è un altro film, un thriller poco adatto ai cardiopatici.L’Accademia arretra paurosamente e il Fanfulla la mette alle corde.Dopo solo 18 secondi l’attaccante bianconero su presenta solo davanti a Riello,calcia fuori e un brivido ci percorre la schiena.Due minuti dopo Riello blocca sicuro su tiro dalla sinistra.E’un assedio,non riusciamo più ad uscire palla al piede.Al 18esimo i padroni di casa reclamano un rigore per un intervento di un nostro difensore sull’attaccante avversario,l’arbitro fa proseguire.Sul corner seguente testa dell’11 bianconero ma Riello con un riflesso sventa.Un minuto dopo contropiede fulmineo dell’Accademia e stavolta è il nostro turno reclamare un rigore su Cilardi. Al 27 una respinta all’indietro di Carbonaro viene giudicata retropassaggio dall’arbitro che fischia una punizione a 2 in area a pochi centimetri dalla porta;il neoentrato numero 16 del Cavenago spara alto e altro sospiro di sollievo. Mancano 4 minuti alla fine e sfioriamo il colpo del KO:Tositti entrato in campo nell’inedito ruolo di esterno sinistro si trova la porta spalancata dopo il pressing asfissiante di Nello D’Auria sul portiere che perde palla,il tiro finisce sul palo per la disperazione del”muro di Poasco”che già pregustava la gioia del gol. Ma sul capovolgimento di fronte il Cavenago sfiora il pareggio dopo che un pallone vagante sulla linea di porta,viene calciato dall’attaccante bianconero sulla traversa!Il direttore di gara fischia la fine,le emozioni e i colpi di scena possono bastare.3 punti sofferti ma bellissimi perché i ragazzi hanno dato tutto,su un campo pesantissimo e contro un avversario per nulla rassegnato.  #finoallafineforzaccademia

 

Nella foto: Katiuscia Prochilo,vicepresidente Accademia Sandonatese,da sempre dirigente giovanissimi 2003:questa sera la vittoria è anche sua. 

 

 
Accademia Sandonatese: Riello, Stilo, Carbonaro, Borrelli, Frieri, Cella, Chaibi, Crivari (s.t.Baccaro) Cilardi (s.t.Cernigliaro) Romano (s.t.Tositti) D’Auria

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Agonistica le partite del fine settimana.

February 20, 2020

1/8
Please reload

Post recenti