U16 reg: Sessanta minuti da squadra!

January 21, 2019

Biancazzurri alla pari per un ora poi la resa.

 

Lombardia 1 – Accademia 4-0

Domenica 20 gennaio 2019


 

Stesso copione, sembra un film già visto. Biancazzurri che imbrigliano le prime della classe per un ora con grinta e determinazione. Scendiamo sul campo della Lombardia 1 convinti del nostro ritrovato spirito di gruppo e, come domenica scorsa, facciamo benissimo per 2/3 di partita. Marcature attente, ripartenze fulminanti, ecco le nostre armi. I locali sembrano sorpresi, non concediamo nulla, per attendere la prima (se cosi si può considerare) occasione dei locali, deve scoccare il minuto 26, quando quest’ultimi vanno in vantaggio con un gol in netto fuorigioco. Mister Gregoriadis incita i suoi ragazzi che non deludono le sue aspettative. Fabio Redaelli e Pietro Cavagna, schierati in campo dal primo minuto rispetto al pacchetto difensivo della scorsa settimana offrono una prova maiuscola in termini di carica agonistica, annullando i rispettivi avversari. Ma la svolta negativa della partita avviene al 37esimo minuto: Dennis Tasca solita spina nel fianco ruba palla e si invola verso la porta, al limite dell’ area il difensore avversario commette fallo su Giuse Napoli lanciato a rete che cade rovinosamente; la corsa in ospedale, poi l’impietosa diagnosi: frattura scomposta della clavicola che terrà il nostro campione lontano dai suoi adorati campi da gioco per un periodo attualmente indefinibile. A lui e alla sua famiglia vanno i migliori auguri da parte di tutti coloro che amano questo sport.

Entra Federico Cuzzola e si riparte.

La musica non cambia ma la pressione dei locali aumenta, fino a quel maledetto sessantesimo minuto: calcio di punizione sulla trequarti, la palla spiove in area e l’attaccante in maglia bianca è libero di colpire di testa e battere Belitrandi, uno a zero. La squadra biancazzurra reagisce e 3 minuti dopo ha l’occasione del pari; calcio d’angolo battuto da Nello D’Auria, il portiere avversario esce a vuoto e Cella, in proiezione offensiva, si ritrova sui piedi la palla buona ma calcia alto. Qui si esauriscono le forze e le energie profuse nella prima frazione e complici errori e malintesi tra di noi permettiamo agli avversari di arrotondare, per uno score finale che ai più sembra eccessivo rispetto alla prestazione sul campo.

Ora dobbiamo lavorare e migliorare alcuni aspetti che ci hanno penalizzato, ma fortunatamente il gruppo è unito e ne uscirà. Dobbiamo farlo. Anche per Giuse.

 

Accademia Sandonatese

Belitrandi, Redaelli (s.t. Frieri) Baccan (s.t. Cattaneo) Cella, Cavagna, Stilo, Chaibi (s.t. Lomazzo) Crivari, Tasca (s.t. Rosa) Napoli (s.t. Cuzzola) D’Auria.

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Agonistica le partite del fine settimana.

January 24, 2020

1/5
Please reload

Post recenti