U14 reg: Tutti pazzi per l’Accademia!

December 16, 2019

Milano 14/12/2019

 

Giovanissimi Provinciali U14 – Playoff gir. 1

 

Leone XIII – Accademia Sandonatese 2 - 1

RETI: 18’ pt Pasini (A), 31’ pt Selogna (L), 26’ st rig. De Bastiani (L)

Tra le Torri di Citylife e lo shopping natalizio di Corso Vercelli sorge il piccolo campo del Leone XIII, scarsamente illuminato, al suo interno il cappello, la sciarpa e i guanti non sono necessari, il calore dei tifosi fa da stufa naturale.

La squadra di casa deve vincere con due gol di scarto, a Spinelli e Albano basta una sconfitta di misura, ma, come nelle migliori tradizioni dell’Accademia Sandonatese, la formazione che schierano è tutt’altro che remissiva, si gioca per vincere. Il campo dimostra l’attitudine offensiva dell’ASD, ciò nonostante, l’importanza della posta in palio, l’agonismo e la forza fisica dei padroni di casa, fanno sì che i primi minuti si giochino prevalentemente a centrocampo. Rubia e Amadio spadroneggiano da quelle parti, dietro Casale, Ferrari, Ahmed e Morandi sono concentrati e non mollano di un centimetro, Rossi e Wamwayi a supporto sulle fasce giocano entrambe le fasi, davanti Pasini da attaccante vero, Parlato quasi da “falso nueve”. Proprio un assist di Parlato mette in moto Pasini sulla fascia sinistra che al 18’ si libera come Milito nella finale di Madrid del 2010 e di puntina infila sul secondo palo. È il meritato vantaggio dell’ASD. Non arretriamo, non ne siamo capaci. Al 20’ ancora Pasini vede il suo tiro deviato sopra la traversa da un difensore avversario. Al 30’ batti e ribatti al limite, Ventura non vede partire il tracciante da fuori area che si infila alla sinistra del numero uno biancazzurro, pari e patta. Il primo tempo si chiude con l’ennesimo pallone sradicato a centrocampo da Amadio, emblema, cuore e anima della prima parte di gara dei nostri ragazzi.

Alla ripresa i Mister Spinelli e Albano mischiamo le carte, Forni per Wamwayi, la prestazione nell’esterno sandonatese sarà più che convincente. Inizia una frazione di supremazia netta dei nostri ragazzi, Ahmed, Ferrari, Casale e Morandi non permettono ripartenze e premiamo a testa bassa. All’8’ punizione a due in area non sfruttata da Rossi. Subito dopo Parlato slalomeggia sulla destra, fa fuori due avversari e scaglia un diagonale deviato dal portiere. È ancora Parlato al 10’ che conclude da distanza ravvicinata ma troppo a addosso dell’estremo difensore degli arancioni del Leone. Un minuto dopo Ferrari dalla distanza tira fuori di poco su ribattuta da calcio d’angolo. Al 15’ combinazione tra Parlato e Forni che conclude da posizione defilata, ma il pallone è intercettato dal portiere. Al 25’ il Leone si porta in vantaggio su calcio di rigore e spera ancora. Al 28’ Malanga fa tirare il fiato a Rubia. La speranza del Leone è solo teorica, di fatto l’ASD non rischia, anzi a tempo scaduto il pallone del pareggio partito dal sinistro di Rossi si spegne sul palo, così come le speranze del Leone si spengono al triplice fischio dell’arbitro.

La partita finisce al grido “Tutti pazzi per l’Accademia”, che passa il turno con merito, lo sanno anche tifosi e giocatori del Leone XIII che escono dal campo a testa alta e senza rimpianti. È Natale in anticipo per i ragazzi sandonatesi, si festeggia con la consapevolezza che sarà dura far si che il girone regionale sarà qualcosa di più che una semplice esperienza.

 

Buon Natale a tutti.

 

ACCADEMIA SANDONATESE: Ventura, Casale, Ferrari, Ahmed, Morandi, Rubia (24’ st Malanga), Amadio, Rossi, Wamwayi (1’ st Forni), Pasini, Parlato (34’ st Cavalieri). A disp. Falco, Tiberi, Santaniello, Amato, Goglio, Sciumbata. All.: Albano-Spinelli

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Agonistica le partite del fine settimana.

February 20, 2020

1/8
Please reload

Post recenti