U14 prov: 11 Gladiatori nella fossa dello Schuster

February 10, 2020

 

Nel Gennaio del 2006, esattamente quando i nostri ragazzi nascevano, Kobe Bryant giocò una delle partite più incredibili della storia della NBA. I Lakers, la squadra di Bryant, giocarono contro i Toronto Raptors. Bryant segnò 81 punti diventando il secondo giocatore con più punti segnati in una sola partita NBA. Commentando quel risultato Kobe disse” Quella partita è speciale, perché servì per dare certe risposte a chi dubitava “ Questa contro lo Schuster è stata la risposta dei nostri ragazzi. Giornata quasi primaverile a Milano temperatura gradevole e un timido sole riscalda questa tiepido 8 di Febbraio.

L'avversario e lo stesso del girone d'andata lo Shuster, il campo purtroppo per i nostri ragazzi è ancora lo stesso.

È veramente triste veder giocare su un campo simile, già nell’articolo che raccontava la partita di andata vi avevamo descritto lo stato pietoso in cui si trova questo terreno e ci auguriamo che nel prossimo futuro la gloriosa società Schuster prenda finalmente provvedimenti e cominci a sistemarlo per la salute dei ragazzi .

Nel girone di andata siamo usciti da questo campo, con l'amaro in bocca per una sconfitta più che immeritata e oggi siamo chiamati a riscattarci e a confermare ciò che di buono abbiamo fatto nella partita contro il Villa.

L'head coach Raffi Sceglie di mettere in campo lo stesso 11 che aveva dominato domenica scorsa unica eccezione la defezione di Superseba tenuto fermo tutta la settimana da una fastidiosa influenza. I nostri ragazzi partono come sempre con il freno a mano tirato, subiscono alcune incursioni pericolose dei nostri avversari più per la precaria stabilità, su un campo veramente pessimo, che per la reale pericolosità dello Shuster.

L'abitudine dei nostri avversari a giocare su un terreno simile la fa da padrone e veniamo più volte messi in difficoltà su alcune azioni di contropiede .A completare i primi 10 minuti da incubo un generoso rigore concesso dall' arbitro che però viene abilmente parato dal nostro Pennuto. I nostri ragazzi a questo punto si svegliano e cominciano a macinare gioco sul gioco, magistrali le sponde di Christian al centro dell'attacco che libera le incursioni del "concorde" Lorenzo e "Caipiriñha" Jefferson , a centrocampo "cachemire" Meme ,"il principe" Tommy "Il capitano" Dany e "Argento Vivo" Gabriele innalzano la Diga di Itaipú, mentre in difesa l'alto comando dell'Accademia Air Force Nico Edo e Lorenzo vigilano alla perfezione contenendo le incursioni avversarie.

La squadra incomincia a giocare un gran calcio e con estrema facilità si porta sul 3 a 0 le reti, tutte splendide, vengono realizzate nell’ordine da Lorenzo Daniele e Tommy.

La partita sembra essere nelle nostre mani e la risposta dello Schuster non pare poterci creare grandi problemi, ma ahimè

nonavevamo considerato l’imprevedibilità dell’arbitro. Il direttore di gara, un giovane ragazzo con una evidente inesperienza, decide suo malgrado di diventare protagonista.

Nonostantela presenza del tutor a bordo campo il direttore di gara non riesce ad azzeccarne una, falli di mano nell'area dello Shuster ignorati, punizione generose regalate ai nostri avversari e palese sviste non fanno altro che innervosire i nostri ragazzi che però reagiscono con grande signorilità al ambiguo stile di arbitraggio. Un errore in difesa concede ai nostri avversari l'opportunità di accorciare le distanze una svista dell'arbitro su un plateale fallo su Lorenzo G. favorisce il secondo gol dello Shuster.

Lorenzo G. è costretto poi a uscire anzitempo per un brutto intervento sulla caviglia non sanzionato dall' arbitro, i nostri Gladiatori si schierano a testuggine a protezione del meritato vantaggio. Il primo tempo finisce, per fortuna senza altri infortuni con il risultato di tre a due, da sottolineare il recupero monster di sei minuti (17% della durata totale di un tempo regolamentare). Mister Raffi e il Vice Di Paola cerca di placare gli animi e di tranquillizzare i ragazzi e inserisce "Peter Pan" Giorgio per dare più rapidità alla manovra in attacco. Il secondo tempo riparte sulla falsariga del primo e i nostri gladiatori sono costantemente in attacco e controllando bene i nostri avversari,ma faticano ancora a controllare l'arbitro.

Ma nonostante le avversità riusciamo ad allungare con uno splendido gol di "Peter Pan" Giorgio che scavalca il portiere con un dolce pallonetto e realizza il gol del momentaneo 4 a 2 . L'attacco dei nostri versare sembra sterile ma viene comunque reso più efficace dai continui svarioni dell'arbitro che “ non vede “ un intervento a gamba tesa sulla cui ripartenza nasce poi il gol il terzo gol dello Schuster. Gli animi si scaldano e i nostri Gladiatori faticano a controllarsi. Il tempo scorre lentamente e, come nel primo tempo , l'arbitro concede

7 minuti di recupero. La tensione è molto alta in campo e sugli spalti la paura di vederci sfuggire alla meritata vittoria per l'ennesima volta è alta ma per fortuna ci pensa "AltaVelocita" Gioele che con un incursione devastante apre in due la difesa avversaria e realizza il gol del Liberatorio 5 a 3.

 

I nostri ragazzi hanno giocato una partita di grande qualità e  dimostrato di essere più forti delle avversità e di resistere alle provocazioni.

I nostri piccoli ragazzi stanno diventando uomini e la maturità con cui hanno affrontato questa sfida ci rende sempre più orgogliosi di questa squadra ,una squadra di  giovani Gladiatori  che sono scesi nella fossa dello Schuster portando a casa un gran risultato.

Come disse Russell Crowe nella scena finale del omonimo film:   

“Mi chiamo Massimo Decimo Meridio, comandante dell'esercito del Nord, generale delle legioni Felix, servo leale dell'unico vero imperatore Marco Aurelio.... e avrò la mia vendetta”

Michel de Montaigne filosofo Francese dell fine del 1500 scriveva :

“Gli uomini probi fanno del bene alla gente ponendosi come esempio da COPIARE”

oggi abbiamo imparato molto dai nostri ragazzi

                                                                                        

#finoallafineforzaaccademia

 

Risultato finale: A.S.D. Schuster 3 Accademia Sandonatese 5

 

Prossimo Incontro: Sabato 15 Febbraio Accademia Sandonatese Vs Corbetta

 

Convocati :Amenta Marco, Pennuto, Amenta Mauro, Battista, Conte, Angiolini, Casagrande, Compagni, Gui, Inzeo, Malacarne, Notaro, Pellicanò, Roibu, Russo , Scoropan , Zucchini, Prina. Tamborini, Tiberi

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Agonistica le partite del fine settimana.

February 20, 2020

1/8
Please reload

Post recenti